Psicologia della Salute

Lo Psicologo della Salute opera per:

  • la promozione e il mantenimento della salute in un’ottica bio-psico-sociale (cioè tenendo presente in maniera olistica i tre aspetti fondamentali per la salute: organica, psicologica e del benessere sociale) applicando le sue conoscenze in ambito professionale riguardo i seguenti fattori:
  • cognitivi
  • affettivo-emotivi
  • psicosociali
  • comportamentali
  • sociali e culturali

che sono all’origine dello stato di salute di ogni essere umano.

  • Prevenzione e trattamento delle malattie e dei loro correlati psicologici
  • Analisi e miglioramento dei sistemi di tutela della salute

Con particolare attenzione a:

  • Le emozioni e la loro regolazione in rapporto a salute e malattia, con specifico riguardo alle disregolazioni affettive
  • le relazioni tra stress, salute e malattia
  • le strategie di coping (strategie di adattamento)
  • il benessere psicologico e sociale e la qualità della vita
  • la promozione della salute e di stili di vita appropriati e la prevenzione delle malattie nonché le tecniche più efficaci da adottare per tali finalità
  • interventi psico-educativi rispetto a salute e malattia
  • trattamenti individuali e di gruppo per correggere condotte non salutari (ad esempio, persistenza nel fumare, consumo di farmaci e alcool, comportamenti alimentari scorretti, carenze di esercizio fisico, ecc.)
  • trattamenti individuali e di gruppo per la migliore gestione di condizioni di malattia, soprattutto croniche (ad esempio, diabete, ipertensione, ecc.).

Lo psicologo della salute, assumendo una prospettiva interdisciplinare, collabora con numerosi professionisti (medici, epidemiologi, sociologi della salute, infermieri, dietisti, terapisti della riabilitazione e altri operatori socio-sanitari, insegnanti, educatori, specialisti della comunicazione sociale, ecc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *